1. Finalità

La Banca del Tempo (da adesso BdT) è un luogo nel quale avviene uno scambio paritario: le persone mettono a disposizione il loro tempo quantificato in ore e si aspettano di ricevere la stessa quantità di ore e prestazioni, seppure diverse. Si basa sulla parità dei soggetti che aderiscono e che sono contemporaneamente portatori di bisogni e risorse. Nella BdT sono privilegiate le relazioni umane e si mettono in moto una molteplicità di scambi volti a soddisfare i bisogni materiali, culturali e relazionali dei singoli in un clima di amichevole cooperazione.

2. Iscrizione

Un socio autorizzato dal Direttivo fa il colloquio conoscitivo durante il quale ritira la richiesta di adesione.

Da questo momento è attiva una preiscrizione che si perfeziona in iscrizione quando l’il Direttivo si riunisce e delibera l’ammissione (art. 5.3 Statuto) dandone conferma al nuovo socio ed agli altri associati tramiete mail/messaggio What’s up/riunione mensile oppure la rigetta dandone comunicazione motivata all’interessato personalemnte o tramite mail/messaggio Wath’s up/lettera scritta.

Contestualmente alla delibera dell’ammissione il nuovo socio si impegna a versare al quota associativa.

L’iscrizione è della singola persona. Iscrivendosi alla BdT si accede a copertura assicurativa obbligatoria per prestare tempo (vedi punto 4). I familiari dei soci iscritti potranno sempre ricevere dei servizi ma potranno offrirli solo nel caso in cui vengano associati a loro volta.

Con l’iscrizione di genitori gli stessi potranno richiedere l’iscrizione dei figli minorenni: fino ai 12 anni compiuti riceveranno la tessera Children senza il pagamento di alcun importo e dai 13 ai 18 anni compiuti la tessera Junior con il pagamento della quota di iscrizione.

I ragazzi dai 13 ai 18 anni potranno richiedere l’iscrizione anche se nessun genitore è iscritto, compilando la richiesta avvallata da entrambe i genitori.

La quota associativa è di €15,00 (quindici/00) annui, dal 01 Gennaio al 31 Dicembre.

Questa quota comprende il costo della polizza assicurativa contro i danni alle persone o alle cose.

Requisiti per l’iscrizione:

Al momento dell’Iscrizione il socio riceve copia dello Statuto, del regolamento, la tessera, un libretto personale di assegni/tempo, e la “Mappe delle Disponibilità e dei Bisogni” (elenco di tutti i servizi richiesti ed offerti dalla BdT): tale elenco sarà aggiornato periodicamente e reso disponibile ai soci nei modi che la BdT riterrà più appropriati (vedi punto 8).

3. Quota

La quota d’iscrizione annuale alla BdT è fissata in € 15,00 (quindici/00) che verranno utilizzati per pagare la polizza assicurativa a tutela dei soci coinvolti negli scambi e dal debito di 3 ore se trattasi di prima iscrizione e di 1 ora se trattasi di rinnovo che andranno ad integrare il fondo ore della banca.

4. Diritto di voto

Ad integrazine dell’art. 6.2 dello Statuto, ha diritto di voto in sede di Assemblea e di elezioni, ciascun socio che abbia rinnovvato la quota associativa entro il 31 gennaio.

5. Assicurazione

La quota d’iscrizione è utilizzata per avere la necessaria copertura assicurativa, sugli infortuni e sui danni ai terzi beneficiari dello scambio, che potrebbero verificarsi durante la fornitura dei servizi.

6. Organizzazione

La gestione della BdT è condotta da un Direttivo e da un Presidente che rappresenta la BdT verso l’esterno e che ne coordina le attività. All’interno del Direttivo siede almeno un rappresentante di ogni sede dove l’associazione ha uno sportello.

Il Direttivo ha la responsabilità di pianificare e gestire le varie attività, promuovere iniziative per rendere pubbliche le finalità della BdT, tenere contatti con i cittadini del territorio. Il Direttivo si riserva la possibilità di richiedere ai soci il riequilibrio del proprio conto corrente in tutti i casi lo ritenesse necessario, soprattutto quando il debito superasse i limiti stabiliti dal presente regolamento (vedi punto 7). Il presente regolamento potrà essere modificato dall’Assemblea dei Soci che verrà convocata, in seduta ordinaria, dal Presidente annualmente o, in seduta straordinaria, da almeno il 50% del Direttivo.

7. Modalità di scambio

La richiesta di una prestazione sarà fatta alla BdT che individuerà un socio che può soddisfare tale bisogno. Ad ogni prestazione ricevuta il socio stacca un assegno e lo consegna alla persona che ha offerto la prestazione, compilandolo in tutte le sue parti e firmandolo. Solamente il socio titolare del conto potrà firmare l’assegno. Il socio che ha fornito il servizio consegna gli assegni alla Segreteria della BdT per la registrazione delle ore in credito e delle ore in debito.

Eventuali rimborsi economici sono dovuti solo nel caso che lo scambio preveda acquisti di beni da parte del prestatore o l’utilizzo di mezzi di locomozione per i quali è previsto un rimborso chilometrico che prevede una tariffa di € 0,35/Km forfettaria. Per il calcolo della distanza del tragitto, si tiene conto come punto di partenza e di rientro la sede della Banca del Tempo Voghera – APS Via Garibaldi n. 108, Voghera. Tale valore sarà oggetto di revisione periodica da parte del Direttivo che potrà modificarlo per adeguarlo al costo reale dei carburanti.

I rapporti di debito e di credito tempo di ogni singolo socio sono contratti unicamente con la Banca del Tempo e non nei confronti dei singoli aderenti.

Il rimborso delle spese vive è regolato autonomamente tra chi richiede e presta il servizio.

8. Gestione tempo

L’unità di misura per gli scambi è unicamente il tempo calcolato in ore e mezz’ore. Un’ora di tempo impiegato ha valore unicamente di un’ora, a prescindere dalla prestazione offerta. Previo accordo direttamente tra i soci, può essere compreso nella prestazione anche il tempo per gli spostamenti. E’ previsto un “Fondo ore” che andrà a costituire il fondo sociale della BdT, per la copertura delle ore impiegate da tutti coloro che contribuiscono alle attività della BdT rispetto al suo funzionamento. Questo è alimentato dalle quote d’iscrizione, da donazioni, da ore eccedenti nelle attività di gruppo.

Periodicamente la BANCA DEL TEMPO avrà cura di controllare i conti correnti-ore e di registrare debiti

e crediti dei propri soci, informandoli periodicamente della propria situazione.

I soci che accumulano debiti senza mai scambiare prestazioni saranno invitati a movimentare il proprio

libretto entro i 3 mesi successivi dall’invio dell’estratto conto. Qualora il richiedente non fosse in grado di

restituire il tempo, la BANCA DEL TEMPO accetta anche il tempo fornito da familiari o da terze persone

(iscritte anche loro alla BANCA).

Il tempo massimo di debito è fissato in 10 ore; il gruppo di coordinamento interverrà, se lo riterrà opportuno. Tale tetto può essere superato previa valutazione del Direttivo.

Per le ore di credito non c’è un tetto. Dette ore potranno:

9. Il fondo ore

E’ il “capitale sociale della BANCA” gestito dall’assemblea dei partecipanti.

Ogni socio entra con un debito di 3 ore (se trattasi di prima iscrizione) o di 1 ora (se trattasi di rinnovo) per anno solare, che vanno a costituire il fondo ore della BANCA. Inoltre il fondo ore viene incrementato quando un servizio è prestato contemporaneamente a più persone (ad esempio corsi, cene, gite, etc).

In questi casi, a fronte di un’ora erogata, si considera un’ora a debito per ciascuno dei riceventi. Al prestatore d’opera sarà accreditato il tempo impiegato mentre le rimanenti ore dei riceventi saranno destinate al fondo ore della BANCA.

Il fondo ore può essere utilizzato:

a) per coprire le ore impiegate da tutti coloro che contribuiscono al funzionamento della banca del tempo (amministrazione ed organizzazione);

b) da destinare ad attività sociali. La BANCA DEL TEMPO, infatti, come soggetto collettivo, può

utilizzare il tempo depositato dai soci per attività sociali. 5%

10. Attività

Le prestazioni scambiate sono quelle indicate nelle “Mappe delle Disponibilità e dei Bisogni” e possono essere ampliate in base a specifiche segnalazioni dei soci. La BdT, per rispondere a una richiesta si riserva la possibilità di chiedere ai suoi soci prestazioni non segnate nella loro Mappa delle Disponibilità, qualora reputi utile e possibile soddisfare tale richiesta.

La BdT non è tenuta a soddisfare tutte le richieste pervenute e in mancanza della reciproca disponibilità segnalerà al socio l’impossibilità di rispondere al suo bisogno.

Ogni richiesta deve essere anticipata il più possibile, per permettere alla BdT di rispondere agevolmente al bisogno.

Ogni socio, a cui viene richiesto di soddisfare un bisogno, deve ritenersi libero di accettare o rifiutare l’invito della BdT ogni qualvolta lo ritenga opportuno.

11. Comunicazioni con BDT / Gestione richieste scambio

Ogni socio è al suo ingresso dotato di Elenco dei Soci presenti, completo di numero telefonico e indirizzo e-mail di ognuno, dell’Elenco Servizi, che contiene le prestazioni richieste ed offerte da ogni Socio, oltre che informato circa l’indirizzo e-mail della segreteria soci ed inserito nel gruppo Whatsapp Bacheca Banca del Tempo Voghera (salvo non sia iscritto a questo servizio di messaggeria istantanea).

In caso voglia richiedere uno scambio, l’interessato può rivolgersi direttamente al Socio da lui individuato, chiedere alla  segreteria di indicargli  il Socio a cui fare richiesta, o inviare un  messaggio via

telefono sul gruppo Whatsapp, a cui i soci interessati sono pregati di rispondere in privato: a fronte della richiesta esaudita, il fruitore può darne comunicazione al gruppo.

Data la natura dell’applicazione Whatsapp, che consente di raggiungere immediatamente e senza alcun filtro tutti i membri del gruppo, nell’interesse di tutti gli associati, al fine che le condivisioni presenti sullo stesso possano effettivamente essere recepite, con quindi maggiori probabilità di successo e per una migliore fruizione in generale di questo servizio, si rendono necessarie alcune regole comportamentali:

12. Responsabilità

Non vi è garanzia che la qualità dei servizi scambiati sia soddisfacente solo per il fatto che avvengano all’interno della Banca del Tempo. Ogni socio si impegna a operare al meglio delle sue capacità per soddisfare i bisogni a cui si è reso disponibile rispondere. La BdT pubblica un elenco dei servizi disponibili, ma non può essere ritenuta responsabile per essi. Il socio rinuncia espressamente a rivalersi nei confronti della Banca del Tempo per eventuali danni subiti in relazione agli scambi effettuati.

13. Strumenti

Gli strumenti di gestione sono:

La BdT mette in contatto le persone interessate allo scambio. Periodicamente emetterà l’estratto conto delle ore di ciascun socio. Il sistema di registrazione e conteggio degli scambi sono gestiti in modalità elettronica nel rispetto della privacy.

14. Recessione, espulsione, decadenza

Il socio può recedere dalla BdT mediante comunicazione scritta al Direttivo della Banca del Tempo Voghera ed il recesso ha effetto immediato. Il socio che con i suoi atti e comportamenti lede l’etica ed i principi ispiratori di socializzazione e fiduciari, su decisione del Direttivo, è espulso dalla BdT, perdendo ogni diritto acquisito. Il socio che non rinnova l’iscrizione decade ed è invitato a bilanciare i propri conti.